Venerdì, 27 May 2016 11:07

Chi manipola la nostra mente?

Scritto da

La manipolazione della mente ha una storia molto antica. I sofisti greci riuscivano a dimostrare tutto e il contrario di tutto attraverso uno scaltro e sapiente uso della retorica, che Platone bollava come immorale. Già Platone spiegava infatti come ci fossero due tipi di discorsi: quelli che avevano come obiettivo la conoscenza e una comunicazione autentica e quelli che invece, usati ad arte, miravano a ottenere un beneficio esteriore. I primi rispettavano l’interlocutore, la sua autonomia e libertà, i secondi invece cercavano di convincerlo con sofismi, trucchi e menzogne ben congegniate. Secondo il filosofo ateniese, discepolo di Socrate, le parole dovevano servire per  progredire sul cammino della conoscenza non per imporre, con una dialettica ingannevole, il proprio punto di vista a coloro che non possedevano in egual misura la capacità di giocare con le parole. Il fatto è che all'epoca di Platone i filosofi consideravano la sofistica una pratica reprensibile, tant'è che, per mettere in guardia i loro contemporanei dalle trappole del linguaggio, avevano analizzato e classificato i paralogismi più diversi, fornendo in tal modo ai loro discepoli e lettori i mezzi per riconoscere e rifiutare i ragionamenti apparentemente corretti ma sostanzialmente falsi e ingannevoli.  Oggi  nell'era della comunicazione di massa come riusciamo a salvaguardarci dai persuasori occulti e soprattutto chi sono questi persuasori?

La dottoressa Anna Oliviero Ferraris, psicologa e psicoterapeuta, e  dirigente della rivista degli psicologi italiani “Psicologia Contemporanea”, definisce persuasori occulti tutti  coloro che cercano in qualche modo di influenzare le persone, i loro comportamenti e le loro scelte, e di manipolare il loro pensiero e le loro emozioni, in maniera non trasparente. Mentre il comunicatore onesto può, se interrogato, riconoscere di avere preparato il suo intervento con l’obiettivo di essere convincente, colui che manipola è invece restio a rivelare la propria strategia; contraddirebbe il suo intento se rivelasse che: “per convincerti ho accostato concetti che non hanno alcun nesso tra loro e attraverso un uso sapiente delle immagini e dei suoni ho suscitato in te delle emozioni al solo scopo di farti accettare la mia proposta”. 

Gli individui possono essere facilmente suggestionabili se si fa leva sui propri desideri ed emozioni. In una pubblicazione del 1974 la psicanalista Hilde Bruch riportava il caso di una giovane anoressica di diciotto anni che arrivava a soddisfare il proprio appetito guardando solamente gli altri mangiare, come se si mettesse direttamente al loro posto. Si sentiva sazia osservando gli altri. In realtà la paziente della psicanalista altro non faceva che portare all'estremo limite la propensione ad imitare i propri simili che, insita in ognuno di noi, serve a creare coesione sociale, ma che oggi, grazie all'impatto che le immagini riescono d esercitare sul nostro cervello, può portare alla cosiddetta persuasione incosciente. La pubblicità, che ogni giorno vediamo in televisione, agisce sulla nostra parte inconscia dunque noi siamo consci soltanto di una minima parte di quello che viene trasmesso nelle promozioni televisive, negli inserti pubblicitari, perché l'impostazione del messaggio è architettata in modo tale che lo spettatore televisivo la assorba passivamente. 

Vance Packard nel suo saggio sul potere manipolatorio della pubblicità svelava i trucchi psicologici e le tattiche usate dal marketing per manipolare le nostre menti e convincerci a comprare. Nel suo saggio Packard fa riferimento alle scoperte di Ivan Pavlov, ovvero al riflesso condizionato, secondo cui ad uno stimolo esterno corrisponde un' inconscia reazione interna dell' individuo, ma precisa che la nostra psiche, il nostro cervello assimila tutto ciò che percepisce, di conseguenza noi siamo coscienti solo di un' infinitesima parte di ciò che vediamo, sentiamo e odoriamo. Se l' individuo si trova in una situazione di forte stress o stanchezza psichica, allora il suo inconscio è maggiormente suggestionabili. 

Per esempio, se la sera guardiamo la televisione, al termine di una debilitante giornata lavorativa, allora possiamo stare certi che tutte le informazioni comunicative delle pubblicità influenzeranno la nostra psiche, quindi le nostre scelte future sui prodotti. Gli esempi di manipolazione psicologica sono innumerevoli.  Le chewing gum, per esempio, sfruttano il nostro innato desiderio di uno stimolo orale, infatti la bocca è una zona erogena e le gomme da masticare ben si prestano a sollecitare i bisogni inibiti inerenti alla cosiddetta fase orale, come la definisce Freud. 

Gli esperti del marketing hanno la capacità subdola di scansionare i nostri cervelli e mettono in luce le paure più nascoste, i sogni, i desideri; "ripercorrono le orme che lasciamo ogni volta che usiamo una tessera fedeltà o la carta di credito al supermercato". Dunque possiamo concludere che la televisione, in quanto strumento principe della manipolazione, meno la si guarda meno condiziona, soprattutto per i bambini. Ricordiamo di evitare, ovviamente, di fare la spesa durante gli orari di pranzo e cena, perché lo stimolo della fame incentiva acquisti compulsivi, ma soprattutto dopo una giornata particolarmente stressante evitate di guardare pubblicità perché si rischia di essere maggiormente  più influenzabili rispetto ad altri periodi della giornata





Bibliografia:Oliviero Ferraris, "chi manipola la tua mente?" ; Vance Packard "i persuasori occulti".

Pam

Altro in questa categoria: « Gli scarabocchi e l'inconscio I lapsus »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Accesso Utenti

Wikipedia

 

ElencoCategorie

FriendsBlog

VASI

IL BLOG DELLE MIO TEMPO

LIBERO LE MIE CREAZIONI

_________________________

 

INTRAPC

IL PORTALE INFORMARTICO

E DELLA CONDIVISIONE

_________________________

Archivio

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.lagunadellesirene.com/home/modules/mod_fancy_tagcloud/types/k2/tags.php on line 68
shakespeareteatrometeoRiccardo IIIdeformitàyoutubeInghilterraSovranoReSocrateMaieuticaAteneFilosofiagiovaniricercaconoscenzamusicaJim MorrisonNietzscheApolloDionisomitofacebookpassioneSpagnaamoreliberoUccelliHitchcockPsycoBodega BaySan FranciscoHollywoodPsicanalisiMadrefiglioAnna BolenaElisabetta IEnrico VIIITudorsCaterina d'Aragonamatrimoniodivorzioscisma anglicanoVirgin QueenCarolly EricksonPedagogiaMaria la SanguinariaEdoardoInvincibile ArmadaRembrandtpitturaOlandaClaudio CivileCaliforniaincipitseduzioneParigiRimbaudVerlaineProustFlaubertBaudelairefestaguidaromanzo di formazionemetròeroscronacaSolo a Parigi e non altroveautoriCary GrantTony CurtisSeconda Guerra MondialeSottomarinoRosaVerniceDonneAutunnoIl popolo dell'autunno di Ray Bradburyletteratura contempraneacircogiostracaroselloinfanziaadolescenzaAlifarfallacorpodolorepadretraumaValentinaMarcos y MarcosPaolo NoriAnteprimelibrigioralismoVirginia WoolfMrs DallowayLondramodernitàSeptimusBig BenAdmiral ArchThe MallKnightsbridge di HarrodWestminster Abbey;Buckingham Palaceprima guerra mondialeXIX secoloRitzClarissadolore, meteo, psicologia, you tube, vita, esperienza, life, lutto, perdita,Galimberti, Freud,FolkPopTragediaIagoOtelloDesdemonaKenneth Branagharbitriomonologomanipolatoreletteratura ingleseletteraturameravigliastupirsidomandareGaarder Joestein Il mondo di SofiascuolaeducazioneVeneremitologiaVasariBotticelliZefiroMareConchiglieFloraArielLorenzo De MediciCiproLuceNascitaPeter PanJames Mattew BarrieKirriemuir,ScoziaWendyPeter Pan il bambino che non voleva crescere,Peter Pan nei giardini di KensingtonJohnny DeppNeverlandfbmentebambinoAliceWonderlandTim BurtonsognorealtàstregattoconigliobiancoreverendoCarrollspecchionon senseparadossosottosopralogicaviaggiosottosuoloyou tubegattopsicologiapozzoreginatazzasindromeconflittodisturbomentalepassionivitaTrailerCapitan UncinoHookL'Isolachenonc'èBarrieUncinococcodrilloStellamattinoBambiniSerdutiRumorepassiAlfredobambinaValentina D'AlredosognipremiLucarelliBottega FinzioniBolognaFondiEuropaManuela SalviScrittoriRagazziHolmesPoirotAgatha ChristieConan DoyleMiss MarpleDupinEAPoeDeduzioneabduzionematematicafilosofoartepadovaartistiemergentitalenticulturafumettodomenicanovembrePlatoneStatogovernareAccademiapoleiscrsigovernopoliticarockhardheavysynthappetitedestructionmusicGNRpatienceBariMargheritefamigliaesperienzaDostoevskijSan PietroburgozarfedeNotti biancheVeneziaFontankaPalazzo D'Inverno,Tradimentoambivalenzasenso di colpapsicologamaritocoppiapietroburgoMuseoPalazzo ducalecommerciopregiudiziodirittogelosiarabbiaassassinioossessionesessoCAOSECATOMMITImagiasospiripontePotterfilmbenemalemortemeretricicortigianelibertinaggioSherlockGandalfIl signore degli anellihobbitaduzioneinduzionecasodonnademenza senileapidirittifelicità vitaprosperareugualianzasfruttamentoviolenzapovertàBarcellonaSan ValentinoLas RamblasCatalognaFioriSan JordiSaporeProfumoErasmoGiornatastuprimatrimoniprecocimutilazionigenitalidegradourlouominidiscriminazioneadolescentipartoarancionesopprusoCinemaNatalecarceredetenuticenonedinosauriregistiMississippiTwainTom SaweyYALetteratura americanablogpoesiaromanticoinfinitoUngarettianimacasaversoDanteritmoparolasillogegiardinoAntoine de SaintExupéryaviatorePiccoloPrincipenovitàHarper LeeRazzismopregiudiziAttiucsScoutlibertàAgente 007 La morte può attendereBilly Elliot,OlimpiadinuclearereattoreLucascampbellForzaImperoJediSithDarth FenerSkywalkerObitecnologiamacchinafelicitàrealizzazionecentroenergia• Rossella O'Hara • Margareth Mitchell Gone with the wind Via col vento seduzione incipit Letteratura americana letteratura film youtubecantoscroogespiritofantasmabontàarpagoneavaroumiltàbibbialeggereLucianoZappellaDiodebolezzeamoriPietroStefaniarchetipicomandamentimondoecumenismonarcisismoselfiewebcambordellovittorianaDickensoscuroprostituzioneannonuovocalendegennaioritisimbolibagordibuoni propositipaceHitchock• Daphne du MaurierombraventozafonbarriogoticomedioevoDiavoloGasmann• deformità• gobbo• youtube• YorkRe •CaravaggioDavideGoliaGiovanni BattistadoppioSudTueloGracelandThe KingAmericaJohn LennonmalinconiaaereivoloTotoroCittàmaialiGiapponenaturaguerra atomicadisastrieroicoraggiofantasiaHisaishiorchestracolonna sonoraGhibliTakahataCharles PerraultfiabepopolareGrimmlupoinconscioBettelheimmoralemonitoPerraultcrescitacontaminazioniAngelina JolieRapunzelMaleficentHansel GretelarcheologiaEgittofaraoninarrativaletteratura franceseORIENTEletteratura turcaGazaTre60Ponte delle GrazieNord EdizionighettoRomadeportazionethrillerautori italianiLonganesiesordientiCarollAlice in wonderlandPaesemeravigliecompromessonazisti sarta Dachau ago filo meteoclima germania belgio stoffaguerra Hitler Eva BraunVeronaluoghiGiuliettaviniricettefreudfascismoresistenzamussoliniNovecentofascistacantautori italianisterminioNomadiBob DylanAuschwtzlagernazismoOlocaustoShoahGuerra mondialeCumberbachcomputergenioHitlervolontà di potenzaSuperuomoReichChurchillvolkNormandiamemoriasilenzioElisa Springercampi di concentramentoebreiTotòlegionaridesertoAtlandineSaharaMaroccoAfricasolepauraguerraLegione StranieramilitaridovereItaliaFranciaTemplariGerusalemmeSanto SepolcroCavalieriSanto GraalTempioBernardo di ChiaravalleGesùMaddalenaTeMentaStelleLegionarioViaggiCaloretritonemiseriaSteampunkfantasy sottogeneremodaPanic!At The DiscoaccessoriingranaggioroEmperor's New ClothesThis Is GospelThe Ballad Of Mona LisaBrendon UrieDeath of a BachelorPaul di FilippoHayao MiyazakiromanzoCasa editrice NordhappycommissariogialloGeorge HarrisonThe BeatlesFrank Sinatrarock and rollYesterdayInês Pérez de Castro e Dom PedroPortogallofavolaSanta Maria de AlcobaçaVenetoRomeogenitorifigliSimposioBelloZeffirelliFirenzeVanigliaroseProvenzanebbiafumoRomeo e GiuliettaidentitàinnamoramentoormoniShakespeare400ShakespearelivesPlayYourPartestatefaidaCapuletiMontecchiRinascimentoProfumisaporisensiMarsigliaLavandaColoriPetrarcaGrasseEssenzestoriacardmartireromanticismoTiberioBaciAnelloSigilloschiavalupanarioTendaVicoliAngelaMassimoArenaGladiatoriBigheCorseThanatossessualitàtabooistintodistubopersonalitasentimentisessuologiapsicheprocessoemancipazioneLady ChatterleyLawrencetabùadulterioerotismoincestotedescastampapdfProibitofratellosorellaEgon SchieleThanatoAustriaViennaSecessioneKlimteroticoDavid ThomasSciasciaMiss Jane MarplebelgaDavid SuchetNew YorkomicidifotografiaFelligcrimeignotoArtemisiastuprovirtùDavid HennessydagosmafiaMano Nera'ndranghetacamorraemigrazioneNuovo MondoitalianiemarginazioneagrumimercatoclanMatrangaProvenzanoKurt Cobainleaderrock alternativoNoirfantasmivertiginedepressioneJames StewartKim NovakSaponeDelittoSodaSoda causticaEmiliaCampaniaTerremotoPersonailtàFolliaCartolineCronaca neraChiromanteManicomioCriminaleBette DavisVecchiaiaJoan CrawfordhorrorEdward Mani di ForbiceLa sposa cadavereNightmare before ChristmasMunchOsloimpressionismoastrattismoespressionismoangosciaWarholpunkRolling Stonesworldpazzobandanni '80Elvis PresleyordineLiebnizcosmogoniaClaude LéviStraussMatt DamonJude LawMacbethHighsmithmoralitàdecadenzaamantirivalitàfateartigianiBottomOberon TitaniaPuckTeseoVerdiùFalstaffCamilleriFalstaffBronteVendettaJane EyreHeathcliffMotelnecrofiuliaRussiaBelyjMachiavelliRiccadro IIIpotereHouse of cardsTom RipleyBorgiaLeonardoSALECHIESAONDESPERANZAArabiapatriarcatocambiamentoMIELEDOLCIZUCCHEROFARINAMELEPANEISOLASARDEGNATITANOAROMIINGREDIENTIPOLIZIADOVERCIVICAFUOCHIECOMAFIERIFIUTIRADIOATTIVIFANGODOCUMENTIREGIONELINFOMAAutorescrittoreintervistaesordioBrasilevolontariatoscarabocchiprosamaternitàdisillusioneingannonudi#magia ##mare#profumo#sogno#ricette#vaniglia#anice#donne#sardegna#amore#sale#convento#titano#isola#mamma#meteoLetteratura russaepilessiaalcolismogiocatoreHarmitageprimaveradaciaDominuscodicepapaTom Foxsacraramsesnuove usciteprofeziaoliviero FerrarismanipolazionebiciclettafemminismoconvenzionisufraggetteabbigliamentoipocrisiaSalingerinnocenzaEmingwaynevemisterochiantivinovolpevillasienainglesehumorAmletoDanimarcapazziaschizofreniaLaingannegamentocuorecarabinierimissionesequestribiografiacomandantelivornotuscaniaparacadutistirondinegelsosiciliaanonimatomoglieaddestramenteoallenamentigisBeatlessolitudineElias S Amorenuoveusciteil testamento del conte InverardiEdgar Allan PoeborghesiaintellettualefollacieloflanerìegoBuddhaindiaanimazionestudio Ghibliindipendenzacriminalità organizzataterritorioecomafiastudiodiritttilapsusspieKingsuspanceMelinda Millerstoria d'amoresculturaRaffaellomarmoSistinamacaronsloveGendermangaLady OscarRivoluzione francesemisteryAgathe Christiefotosexyselfiiemaniapornografialetteraura franceseCinaLa compagnia dell'anelloTerra di mezzoTolkienLiverpoollibro tibetano dei mortiLSDconsumismoambizioneAristoteleKenyaMasaimal d'Africastorie di vita veraitinerariSalemstreghedemonioSatana1692Cornovagliasrte plein airpaesaggirealismoMelvilleMoby Dickbalena biancatrenoformazioneoggettidomandeabruzzoorsooggetti smarritibambolegenesioccidenteelementiconigliDistrict LakeInfernoDan BrownAngeli e DemoniIl codice Da Vincibene e maleIstanbulindizinobelanni '60genereGrace KellymusiatombanatiuraecologiaMiyazakiluttoperiferiaperditasuicidio#iperbole#nave#orecchie#capitano#nuoto#zia#parabole#tuffo#fiori#garzanti#gemelli#rosa#nonna#toscana#volterra#londra#amsterdam#flower#chelsea#giardinietà vittorianaDivoNotoriousaereosenryuhaikudionisiacotragicostragepiazzaFontanaMilanoanarchiciValpredaPinelliJungGuernicaPicassoWilliam ShakespeareOmicidiosoprannaturaleimmaginazionegooglefratelliscienzaKaramazovdubbioabitiragazze segreti di kabulJenny NordbergMarquezmeravigliosoallegoriabugie

Strict Standards: Non-static method OfflajnValueParser::parse() should not be called statically in /web/htdocs/www.lagunadellesirene.com/home/modules/mod_fancy_tagcloud/mod_fancy_tagcloud.php on line 171


Copyright © 2015. Intrapc.net